BANCA DATI

Emilia Romagna, aI via il bando 2018 per l’innovazione delle attività libero professionali.

Le domande potranno essere presentate a partire dal 22 maggio fino 26 giugno, per progetti da realizzare entro il 37 dicembre 2078. Due milioni di euro stanziati per innovazione tecnologica, internazionalizzazione e aggregazioni tra liberi professionisti. Pungetti: "lmportante strumento di sviluppo e sostegno anche per incentivare la realizzazione di aggregazioni fra liberi professionisti nelle forme esistenti o con reti contratto, agili e poco dispendiose nella loro costituzione"

image_pdfimage_print

BOLOGNA – Al via il bando regionale 2018 per l’innovazione delle attività libero professionali. Dopo gli ottimi risultati conseguiti nel 2017, continua l’impegno della Regione Emilia Romagna nella valorizzazione del lavoro autonomo, con una nuova sessione di finanziamenti in favore delle professioni, sia ordinistiche che non regolamentate da un ordine professionale di riferimento.

“Le libere professioni danno un contributo fondamentale alla competitività del tessuto economico regionale- commenta Palma Costi, assessore regionale alle Attività produttive della Regione Emilia Romagna-per questo prosegue il sostegno della Regione Emilia Romagna a questa categoria che va sostenuta in un percorso di crescita improntato all’innovazione costante, intesa come leva di maggiore competitività e crescita occupazionale”.

Stanziati 2 milioni di euro per il provvedimento, che sotto la spinta anche delle linee guida indicate dal jobAct è rivolto ai professionisti che svolgono la propria attività in Emilia Romagna e intende incentivare lo sviluppo e il riposizionamento delle attività libero professionali assecondando le mutazioni economiche, sociali, tecnologiche e telematiche in atto.

Le domande potranno essere presentate tramite il portale web SFINGE 2020 dalle ore 10,00 del 22 maggio 2018.

Vedi articolo e comunicato

slide

RelatedPost

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>