VIRTU

BANCA DATI

La vita nei campi-libro

Alberto Guidorzi, 2007. La vita nei campi – il mondo rurale nell’Oltrepò mantovano nella prima metà del 900, 344 pagine

Il bifolco punge con l’asta i bovi timonieri e le sei coppie vanno: l’alba imbianca le nebbie verso oriente. Vanno fino al campo di stoppie che attende umido di guazza: la catena è tolta, il carrello è abbandonato sulla cavedagna e l’aratro libero è pronto. Il bifolco lo tiene saldamente per le forcole seguendo con l’occhio il tiro che sfila nella scolina. Quando l’ultimo paio è passato da la voce ai timonieri, si puntella forte sulle gambe e solleva tutto il pesante strumento, drizzandone la punta sul terreno.

“Buarìa” di otto coppie di buoi trainano l’aratro mantenuto nel solco da un aratore, mentre un assistente conduce i buoi.Allora si tendono le sei zerle, si curvano le dodici groppe, si puntano i quarantotto garretti, s’innalzano alte le voci incitanti. Prima il coltro davanti ferisce il caneparo, poi il vomero lo squarcia per traverso e infine tutto l’aratro s’immerge. Procede lento ora il tiro: la terra si rovescia nerastra fuori dalla gola lucente sulla stoppia che sparisce. Intanto il sole sorge.”

Così recita, con rara efficacia e realismo, un almanacco emiliano del 1924 nel descrivere l’aratura con i buoi. Il testo è riportato a pagina 167 del libro “La vita nei campi – il mondo rurale nell’Oltrepò mantovano nella prima metà del Novecento” dell’agronomo Alberto Guidorzi, che qui proponiamo in formato elettronico (PDF) per gentile concessione dell’autore.
Si tratta di un libro di testimonianza che nella sua prima parte affronta la tematica del mondo rurale nell’Oltrepò Mantovano nella prima metà del XX secolo, vista attraverso gli agricoltori, gli animali domestici e le piante coltivate…

Vedi articolo

The Artist's Garden at Eragny - Camille Pissarro

The Artist’s Garden at Eragny – Camille Pissarro

RelatedPost

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments