VIRTU

BANCA DATI

Agricoltura biologica in Senato: arrivano dure critiche dagli esperti

In questi giorni sta seguendo l’iter di discussione in Senato il disegno di legge (Ddl n. 988) “Disposizioni per la tutela, lo sviluppo e la competitività della produzione agricola, agroalimentare e dell’acquacoltura con metodo biologico”, che è già stato approvato alla Camera (Ddl n. 290) l’11 dicembre scorso con una larga maggioranza (contraria solo Forza Italia). La proponente, deputata del Pd Maria Chiara Gadda (capogruppo del Pd in commissione agricoltura), ha parlato di un piano strategico nazionale, che mette a sistema le richieste degli operatori e rilancerà la competitività del comparto. Il testo arrivato in Senato unifica il n. 290 presentato da Gadda, ai testi presentati da Susanna Cenni, Pd (n. 410), Paolo Parentela, M5S (n. 1314) e Guglielmo Golinelli, Lega (n. 1386).

Avevano accolto con favore il voto della Camera associazioni di settore quali FederBio, secondo cui “la produzione biologica è basata sulle migliori pratiche ambientali, su prassi di azione per il clima, su un alto livello di biodiversità, sulla salvaguardia delle risorse naturali e sull’applicazione di criteri rigorosi in materia di benessere degli animali”, e Cia – agricoltori italiani, soddisfatta in quanto “la norma porterà nuove opportunità al settore”…

Vedi articolo

1024px-Vincent_van_Gogh_(1853-1890)_-_Wheat_Field_with_Crows_(1890)

RelatedPost

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments