VIRTU

BANCA DATI

AlberItalia. Una Fondazione per passare dall’Appello all’Azione.

Newsletter Alberitalia.it n°2

‍Eccoci arrivati. Dopo quasi un anno e mezzo dall’Appello per contrastare la crisi climatica piantando un albero per ogni italiano (ricordate 60 milioni di alberi?), è nata questa mattina la Fondazione AlberItalia.   C’è voluto tempo, ma si tratta del primo, importante, tassello organizzativo per mettere concretamente in pratica l’intento di piantare, curare e gestire alberi e boschi con lo scopo di contrastare il clima che cambia.   Quando è uscito l’appello, ci siamo subito resi conto che si trattava di una proposta che, in quel momento, era inattuabile (e in buona parte lo è ancora! Ci impegneremo proprio perché non lo sia più!).   Non c’erano (e non ci sono) piantine in numero sufficiente e con le caratteristiche desiderate. La Fondazione ha già un rapporto di collaborazione con associazioni di vivaisti per risolvere il problema.   Non c’era un’organizzazione che facesse da riferimento per le decine, e forse centinaia, di iniziative locali e AlberItalia si sta organizzando per dare un aiuto scientifico e tecnico.   Non c’era un soggetto autorevole che potesse dare indicazioni scientifiche e tecniche ai cittadini, alle associazioni, alle imprese e agli enti per collaborare efficacemente e raggiungere l’obiettivo. La Fondazione AlberItalia si sta organizzando proprio mettere in contatto tutte le competenze necessarie.   Era molto diffusa l’idea che basta piantare e andarsene “tanto poi gli alberi se la cavano da soli”. Per questo abbiamo reso gratuitamente consultabile un Vademecum per scegliere l’albero giusto per produrre i servizi ecosistemici che ci interessano e il posto giusto in cui metterlo a dimora.   Mancava chi potesse contare le piante messe a dimora. Per questo stiamo producendo un software che consentirà di contare gli alberi correttamente messi a dimora.   Sappiamo che non sarà affatto facile. Commetteremo errori, poiché prima della Fondazione AlberItalia nessuno si è mai impegnato a realizzare un’idea che coinvolga, a scala nazionale, cittadini, associazioni, imprese, enti pubblici, ricercatori e tecnici. Come abbiamo scritto dal primo momento, la sfida è grandissima; senza l’aiuto di tutti sarà impossibile vincerla (www.alberitalia.it).   Ci faremo sentire presto e questa volta per parlare di alberi piantati e da piantare!

RelatedPost

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments