VIRTU

BANCA DATI

La scoperta degli “Opuscoli Agrari”

Certamente in controtendenza, l’Accademia Nazionale di Agricoltura vuole da oggi essere presente con una nuova iniziativa rivolta, in particolare, ai tanti Amici che hanno dimostrato entusiastica partecipazione ai nostri numerosi e diversificati eventi culturali che in questi anni si sono susseguiti. Il civile rispetto delle restrizioni imposte da questo difficile e triste periodo ha comportato una maggiore attenzione alle cose che ci stanno attorno. Nella precedente vorticosa quotidianità di lavoro il patrimonio storico dell’Accademia non era stato da noi esplorato con sufficiente attenzione non mettendo in luce alcune opere storiche di rilevanza e di richiamo per la loro incredibile attualità. La disponibilità di tempo e la riflessione su quanto ci circonda ha permesso una più sistematica presa di coscienza dell’enorme patrimonio culturale contenuto nel nostro Fondo Storico e in particolare l’attenzione è caduta sugli “Opuscoli Agrari” che fu una Collana utile a diffondere il divenire di stimolanti e innovative conoscenze agrarie dal 1807 al 1900. Questa Collana può a tutti gli effetti essere considerata la prima iniziativa di diffusione di cultura agraria nel territorio e quindi progenitrice della recente “Rivista di Divulgazione di Cultura Agraria” che l’Accademia Nazionale di Agricoltura ha, con il 213° Anno Accademico, avviato a scadenza semestrale. Va dato merito della riscoperta degli “Opuscoli Agrari” alla Dott.ssa Angela Nardi e al Dott. Lorenzo Bonazzi che, entusiasti della loro fruttifera esplorazione, hanno subito proposto questa iniziativa culturale per mantenere vivo l’interesse verso l’Accademia dei tanti partecipanti alle nostre riunioni, utilizzando sia il nostro sito internet che i più attuali mezzi di comunicazione social.

Con sentito piacere e gratitudine inauguro questo nuovo progetto di riscoperta del nostro passato attraverso la rilettura degli argomenti più curiosi e spesso ancora di grande attualità come conservati negli “Opuscoli Agrari”, rendendoli disponibili online a cadenza programmata. Le criticità di oggi possono forse essere meglio comprese anche attraverso la lettura di argomenti che hanno fatto la storia ovvero hanno anticipato fatti e storie che oggi si ripetono. La riscoperta di questi tesori porta le letture utili per la conoscenza, ma in più sono stimoli per approfondire riflessioni sull’inizio della ricerca scientifica in agricoltura e nelle scienze a essa connesse. Questa nuova iniziativa dell’Accademia avrà cadenza quindicinale e già da ora ha l’ambizione di ricevere il gradimento dei nostri tanti Amici.

Vi ringrazio per l’attenzione che ci riserverete.

Link: https://www.accademia-agricoltura.it/notizie/?n=151

RelatedPost

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments