VIRTU

BANCA DATI

Venerdì Culturale 18.11.2022 “Mangimistica sostenibile” (In collaborazione con la Federazione Italiana Dottori in Scienze della Produzione Animale-FIDSPA) – Diapositive

Relatori: Lea Pallaroni (Assalzoo) e Maurizio Torri (Consorzi Agrari d’Italia)

LOCANDINA

DIAPOSITIVE:


Mangimistica Sostenibile “Le sfide del settore mangimistico tra mercato e legislazione”

Il settore mangimistico si trova a dover far fronte a nuove sfide acuite dalla situazione geo-politica. Una analisi dei mercati aiuterà a mettere in evidenza i punti di forza ed i punti deboli di un settore che è alla base della filiera zootecnica nazionale e di tutti i prodotti vanto del Made in Italy.

Dopo un inquadramento del settore mangimistico, si approfondiranno le principali difficoltà legate all’approvvigionamento della filiera, nonché il contesto normativo che, sempre più spesso, limita l’innovazione che potrebbe apportare soluzioni alle criticità con le quali il settore si confronta.

Lea Pallaroni

Laureata in Scienze agrarie presso l’Università Cattolica di Piacenza, ha conseguito un dottorato presso la Tecnische Universität di Monaco di Baviera. Dopo alcuni anni di ricerca nel settore delle micotossine, entra in Assalzoo – Associazione Nazionale tra i Produttori di Alimenti Zootecnici – che raggruppa le industrie che producono mangimi, quale responsabile dell’Ufficio tecnico-legislativo. Dal 2006, in qualità di Direttore Generale di Assalzoo indirizza l’attività dell’Associazione e coordina l’attività di informazione, formazione ed indirizzo delle ditte associate.

Il ruolo dell’azienda mangimistica a tutela della salubrità degli alimenti zootecnici e i risvolti sul benessere animale

Appare ai più scontato che il “Mangimificio” debba fornire alimenti ad uso zootecnico c.d sani, leali e mercantili. Pochi invece sanno quale sia l’immane lavoro che sta dietro questi tre aggettivi.

Tantissimi soldi investiti in analisi, strumenti e tecnici qualificati di laboratorio.

Tantissimo tempo impiegato nella verifica dei requisiti qualitativi delle materie prime utilizzate e nella gestione dei diversi fornitori.

Valutazione della qualità dei prodotti finiti e corrispondenza alle tolleranze dei vari parametri analitici all’interno delle normative vigenti.

Valutazione della sanità e salubrità attraverso analisi di laboratorio mirate alla ricerca delle svariate “tossine” e sostanze indesiderate che potrebbero inquinare l’alimento ad uso zootecnico.

Da ultimo, ma non ultimo, il ruolo che i Nutrizionisti ricoprono nel formulare, quantificare e qualificare i vari razionamenti in base alla specie animale, al livello genetico e al target produttivo.

Effettivamente tanta, tanta roba!!!!!

Tutto questo lavoro ha ovviamente come premio sia la tutela del Consumatore finale, cioè l’uomo, che quella del consumatore intermedio, cioè l’animale.

Ed è qui che scatta il ruolo fondamentale dell’Industria Mangimistica, nel perseguire i principi base del benessere e della sanità animale: alimentare in modo bilanciato e con alimenti sani aiuta parecchio ottimizzare questi obbiettivi.

Maurizio Torri

Nato a Milano il 5 Agosto del 1961.

Vive a Quattro Castella in provincia di Reggio Emilia da sempre.

Sua moglie è Alessandra e i suoi figli sono Giuliano, Elena e Lorenzo.

Dopo il Diploma di Maturità Scientifica, ha ottenuto presso l’Università Alma Mater Studiorum di Bologna la Laurea Magistrale con Lode in Scienze della Produzione Animale.

Ha quindi frequentato diversi Corsi di specializzazione Post Laurea presso Istituti (es Tadini) ed Università (Bologna, Parma, Teramo).

Ha iniziato la sua attività lavorativa in campo zootecnico dal 1982 al 1994 presso Allevamenti Suini e Bovini nelle provincie di Parma e Reggio Emilia come Tecnico Aziendale. Dal 1995 al 2010 ha avviato il suo percorso “Consortile” come Nutrizionista nel Consorzio Agrario di Parma prima e in quello di Reggio Emilia poi. Dal 2011 a tutt’oggi opera come Quadro e Nutrizionista nel “Consorzio Agrario dell’Emilia”, ora “Consorzi Agrari d’Italia”.

Si occupa di Formulazione, Nutrizione e Gestione delle Aziende Zootecniche al fine di ottimizzare produzioni, benessere e sanità degli animali.

Oltre ad essere impegnato da diverse decine di anni nel mondo della zootecnia, ama da sempre il contatto stretto con la natura, pratica Trekking Alpino e Mountain Bike. È anche appassionato di Arti Marziali.

RelatedPost

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments