VIRTU

BANCA DATI

Siena Food Lab

Percorsi di innovazione e alta formazione per il settore agroalimentare

Il Siena Food Lab è il l’iniziativa congiunta del Santa Chiara Lab (Università di Siena) e della Fondazione Monte dei Paschi per il trasferimento tecnologico del comparto agricolo della provincia di Siena e la creazione di un percorso di alta formazione sull’innovazione nel settore agrifood.

Il progetto promuove non solo la concreta attuazione di nuove soluzioni tecnologiche ma anche la diffusione di una cultura imprenditoriale capace di cogliere le nuove esigenze dei mercati e dei consumatori.

L’obiettivo del Siena Food Lab è mettere gratuitamente a disposizione delle aziende agricole gli strumenti e le professionalità necessarie per essere più competitivi sul mercato e allo stesso tempo assicurare una redditività adeguata alle piccole-medie imprese del territorio. Attraverso la creazione di uno spazio di dialogo tra imprenditori, innovatori, ricercatori ed istituzioni, il Siena Food Lab metterà in contatto le aziende che necessitano delle innovazioni e i partner tecnologici in grado di offrire soluzioni.

Il progetto ha due principali aree di intervento:

Trasferimento tecnologico. Uno degli obiettivi del Siena Food Lab è promuovere presso le aziende agricole principi, strumenti e strategie per un’agricoltura innovativa e sostenibile.

Alla base del trasferimento tecnologico c’è l’idea di rendere accessibili alle imprese i risultati della ricerca, le modalità per comprenderli, elaborarli, ed applicarli concretamente nel contesto produttivo.

Le 60 aziende agricole del settore olivicolo, vitivinicolo e cerealicola della provincia di Siena avranno a disposizione un team di esperti che, a partire dalle criticità e dai bisogni delle aziende, forniranno le soluzioni offerte dal mondo dell’innovazione e della ricerca per migliorare i processi produttivi aziendali, capaci di assicurare una produzione di qualità e una maggiore redditività dell’imprese. La metodologia utilizzata infatti, prevede un approccio bottom-up, che si basa sull’acquisizione diretta delle esigenze delle imprese per intercettare le soluzioni adatte alle aspettative e ai bisogni formativi degli imprenditori. L’iniziativa in campo prevede il coinvolgimento dei giovani studenti del corso di laurea professionalizzante di Agribusiness dell’Università di Siena, con l’obiettivo di formare i futuri innovatori dell’agrifood senese.

Siena Food Lab Academy è il percorso di alta formazione sull’innovazione nel settore agrifood. Il programma formativo (https://sienafoodlab.it/it/academy ) ha l’obiettivo di contribuire alla crescita delle competenze di studenti, imprenditori, agronomi, periti agrari, agrotecnici e altri professionisti del settore che vogliono consolidare le loro competenze integrandole con strumenti innovativi e nel rispetto dei principi di sostenibilità ambientale e sociale e delle giuste esigenze di redditività degli operatori. L’offerta didattico-formativa offre una ricognizione delle principali innovazioni derivanti dall’attività di ricerca di tutti gli Atenei toscani e, grazie alla collaborazione con Regione Toscana, Coldiretti, Confagricoltura, Confederazione Italiana Agricoltori, mette a disposizione le migliori esperienze del sistema agroalimentare della Regione dando ampio spazio alla testimonianza diretta di esperienze e casi aziendali nazionali.

Un percorso formativo “dal campo alla tavola” che, a partire dall’agricoltura di precisione, si estende all’intera filiera, affrontando tematiche legate alla trasformazione, alla promozione e alle ricadute sulle comunità locali.

La partecipazione all’intero programma dà diritto ad un Open Badge rilasciato dall’Università di Siena, un sistema di certificazione digitale che registra le competenze trasversali acquisite.

Inoltre la partecipazione alle singole lezioni dà ulteriori riconoscimenti formativi per i periti agrari.

Angelo Riccaboni, Presidente Santa Chiara Lab – Università di Siena e Coordinatore scientifico del progetto Siena Food Lab: “Il progetto si pone l’obiettivo di promuovere l’innovazione sostenibile presso 60 aziende agricole dei settori vitivinicolo, olivicolo e cerealicolo. Particolare attenzione è fornita alle soluzioni dell’agricoltura di precisione, indispensabili per ridurre l’utilizzo dell’acqua e dei trattamenti e per effettuare interventi in campo quanto più mirati possibile. Tutto questo è indispensabile per rispettare la natura e la fertilità del suolo e per consentire rese più elevate, maggiore qualità delle produzioni e una più alta redditività. Ogni impresa riceve un supporto personalizzato, con la definizione di programmi di sviluppo ad hoc.  A supportare l’adozione delle tecniche di agricoltura di precisione viene proposto anche un percorso di formazione, aperto a imprese, studenti e professionisti, grazie all’uso di piattaforme digitali nazionali. Verranno inoltre coinvolti studenti delle scuole superiori e del corso di Laurea professionalizzante in Agribusiness dell’Università di Siena, perché le nuove energie sono essenziali per il futuro dell’agrifood. Con Siena Food Lab intendiamo creare un ponte tra la ricerca e il mondo delle imprese agroalimentari e dare un contributo concreto alla crescita sostenibile del territorio”.

Per maggiori informazioni:

https://sienafoodlab.it   |  cristiana.tozzi@unisi.it – Referente del progetto Siena Food Lab

Siena Food Lab Academy: https://sienafoodlab.it/it/academy

Programma didattico: https://sienafoodlab.it/it/programma-siena-food-lab-academy

Iscrizioni: https://bit.ly/3l4IfPc

RelatedPost

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments