VIRTU

BANCA DATI

Programma del XX Ciclo dei Venerdì Culturali

I prossimi Venerdì Culturali, di cui presentiamo qui il programma, costituiscono il XX ciclo. In altre parole, in aprile, quando avremo completato questo ciclo, saremo arrivati ad un totale di 200 eventi, che hanno trattato temi di agricoltura, ambiente, alimentazione e nutrizione, ma anche di arte, storia, letteratura, geografia politica. L’ultima parte del XVIII e tutto il XIX ciclo hanno visto un cambiamento radicale, dettato dalla contingenza sanitaria: da eventi presenziali a eventi digitali, con tutti i problemi connessi, soprattutto di interazione con il pubblico, ma anche con la possibilità di estendere il pubblico aldilà dell’ambito romano e permettere la partecipazione da tutta Italia. Gli ultimi Venerdì sono stati seguiti ciascuno da oltre 150 persone. Il numero di eventi organizzati e di partecipanti ci indicano quindi che questa formula ha riscosso un grande successo. Credo che gli ingredienti che lo abbiano determinato siano stati sicuramente l’interesse dei temi trattati e l’autorevolezza degli oratori invitati, ma credo anche che altri due elementi siano stati alla lunga determinanti:

  1. i Venerdì Culturali sono stati programmati per superare le divisioni tra discipline scientifiche, tra cultura scientifica e cultura umanistica, tra scienza e tecnologia, tra avanzamenti scientifici e saperi esperienziali, tra valori tradizionali ed innovazione, per adottare un approccio interdisciplinare e sistemico.
  2. Sin dall’inizio i Venerdì Culturali hanno trattato temi ampi, non circoscritti a argomenti specialistici, e si sono quindi rivolti ad un pubblico vasto, non limitato ai soli cultori della agronomia e delle scienze forestali, ma coinvolgendo punti di vista diversi e integrando prospettive eterogenee.

Forti delle esperienze acquisite, proponiamo il programma qui accluso, sperando che possa incontrare un’accoglienza almeno pari, se non superiore, a quella delle edizioni precedenti. Intendiamo offrire così il nostro contributo alla costruzione ed all’arricchimento del patrimonio comune di conoscenze, indispensabile per affrontare la difficile situazione in cui versa il nostro Paese.

PROGRAMMA

RelatedPost

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments