VIRTU

BANCA DATI

Premio Filippo Re Ambiente-Economia-Territorio-Società. 3° edizione focus “Agricoltura, Società e Territorio” (scadenza 31 gennaio 2022).

Promosso da Accademia Nazionale di Agricoltura in collaborazione con 
Image Line e ILSA s.p.a. 

Termine di presentazione della domanda il 31 gennaio 2022

Per maggiori informazioni sulle modalità di partecipazione clicca il pulsante azzurro oppure contatta la mail:

 premiofilippore@accademia-agricolturta.it

Il “Premio Filippo Re – Ambiente-Economia-Territorio-Società”, (scarica qui il bando) nasce con l’obiettivo di promuovere una costante evoluzione del ruolo dell’agricoltura per l’economia del paese e le interazioni di questo settore con le sue dinamiche sociali, ambientali e territoriali. Quest’anno il premio, del valore economico di 5.000, sarà assegnato alla pubblicazione scientifica che, con approccio multidisciplinare, originale e con sguardo d’insieme, indagherà l’impatto del settore agricolo sui sistemi social e territoriali nazionali.

Nel 2019 Accademia Nazionale di Agricoltura e Image Line hanno firmato un protocollo di intesa per l’organizzazione di attività volte alla promozione della cultura e alla divulgazione scientifica in ambito agrario verso il pubblico. L’idea nasce dalla comune volontà di unire competenze e professionalità al fine di valorizzare le eccellenze agricole, agroalimentari, ambientali e favorire le condizioni di sostegno a una corretta alimentazione, a una gestione sostenibile dei suoli, delle colture e delle risorse paesaggistiche e forestali. Da queste intenzioni nasce il “Premio Filippo Re – Economia, Società, Ambiente e Territorio” che, nello specifico, si focalizza annualmente su uno dei quattro settori di riferimento presenti nel titolo, distinguendosi per il grado di innovazione e lo studio analitico eseguito rispetto allo stato dell’arte del settore prescelto. Al bando possono concorrere articoli e pubblicazioni di rilievo scientifico, editi da testate registrate e annali di accademie, in cui almeno uno degli autori non abbia ancora compiuto il 40° anno di età. 

Il premio, intitolato al famoso botanico e agronomo italiano, primo segretario dell’Accademia e uno dei suoi più illustri padri fondatori ha visto la seconda edizione del 2021, dedicata al rapporto tra agricoltura e ambiente, assegnata al Dott. Andrea Fiorini, Phd Department of Sustainable Crop Production Università Cattolcia del Sacro Cuore, che ha presentato lo studio “Combining no-till rye (Secale cereale L.) cover crop mitigates nitrous oxide emission without decreasing yield”L’articolo ha affrontato con approccio multidisciplinare, un tema di particolare importanza per la sostenibilità dell’agricoltura dei nostri giorni: come ridurre l’impatto negativo delle pratiche agricole sull’agro-ecosistema e sull’ambiente. Lo studio in questione si è collocato all’interno di un pocesso di revisione degli attuali sistemi agricoli, in un’ottica di adattamento dell’agricoltura e contemporanea mitigazione del cambiamento climatico, mantenendo o addirittura aumentando le rese delle principali colture agrarie.

Il vincitore del premio sarà premiato durante l’inaugurazione dell’Anno Accademico, che si voleerà ad Aprile 2022 presso la Sala dello Stabat mater di Palazzo dell’Archiginnasio a Bologna, avendo così la possibiltà di presentare al pubblico il suo studio. Un sunto del suo studio verrà inoltre publicato sugli Annali dell’Accademia Nazionale di Agricoltura l’anno successivo.

Vedi articolo

RelatedPost

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments