VIRTU

BANCA DATI

Epigenetica e uccelli: un’evoluzione verso l’intelligenza?

Nella cinciallegra, le regioni del genoma legate a memoria e apprendimento sono state quelle più soggette a selezione negli ultimi anni. Ne parliamo con il neuroetologo Giorgio Vallortigara dell’Università di Trento

APPROFONDIMENTO – La cinciallegra (Parus major) è un uccello piuttosto ingegnoso, molto apprezzato come organismo modello dai ricercatori specialmente per studiarne i processi cognitivi. Ora gli scienziati del Netherlands Institute of Ecology e della Wageningen University hanno fatto un passo in più e hanno osservato da vicino il genoma di questa specie. Alla ricerca delle basi molecolari dietro alle sue capacità. Lo studio è stato pubblicato su Nature Communications.

Ri-sequenziando il genoma di 29 cinciallegre da tutta Europa, il gruppo guidato da Veronika N. Laine ha potuto studiare tutte le aree che sono state soggette a selezione più di recente: hanno scoperto che la maggior parte dei cambiamenti riguarda le regioni legate a memoria e apprendimento. Come spiegano gli scienziati  queste zone si sono modificate nel tempo per azione epigenetica, così da permettere alla specie di adeguarsi alla vita su un pianeta in continuo cambiamento. “La cinciallegra si è evoluta per essere intelligente”, commenta Kees Van Oers, tra gli autori dello studio.

Oltre a studiare il genoma, i ricercatori hanno anche determinato quelli che vengono chiamati trascrittoma e metiloma. Il primo comprende l’espressione dei geni di tutti gli RNA messaggeri di un organismo mentre il secondo l’insieme delle metilazioni. Ovvero di tutte quelle modifiche che cambiano il funzionamento di un gene tramite l’aggiunta di un gruppo metilico sulla sequenze di DNA…

Vedi articolo

The Tuileries Gardens Winter Afternoon - Camille Pissarro

The Tuileries Gardens Winter Afternoon – Camille Pissarro

RelatedPost

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments