VIRTU

BANCA DATI

Arte e agricoltura, La Rete rurale lancia un contest per gli street artist

Il concorso RurArt Gallery ha l'obiettivo di illustrare, attraverso la creatività, l'evoluzione del settore agricolo italiano. Per partecipare è necessario inviare un bozzetto della propria opera entro il 29 luglio.

Raccontare attraverso l’arte l’evoluzione del settore agricolo, tra innovazione tecnologica e digitalizzazione, sostenibilità, conservazione delle risorse naturali e biodiversità, mitigazione dei cambiamenti climatici e relazioni fra agricoltura e comunità locali.

È questo l’obiettivo di RurArt Gallery, il contest per gli street artist lanciato nelle scorse settimane dalla Rete Rurale italiana nel corso della seconda tappa del Roadshow “Armonie di territori”.

IL TEMA

Il contest invita gli artisti a promuovere, attraverso il lavoro di ricerca dei linguaggi dell’arte contemporanea, l’agricoltura italiana, evidenziando alcune delle sfaccettature che caratterizzano lo sviluppo rurale, come l’innovazione tecnologica e la digitalizzazione del settore; la conoscenza delle tecniche di produzione e trasformazione dei prodotti agricoli, per garantire cibi sani, salutari e di elevata qualità; l’attenzione verso la sostenibilità dei sistemi agricoli e di allevamento, la conservazione delle risorse naturali e della biodiversità e la mitigazione dei cambiamenti climatici; le relazioni tra agricoltura e comunità locali, in grado di assicurare la qualità della vita nelle aree rurali e lo sviluppo del turismo e dell’occupazione. 

LE FASI DEL CONTEST

Le iscrizioni al concorso si sono aperte lo scorso 27 maggio e si chiuderanno il prossimo 29 luglio 2022. I partecipanti potranno iscriversi attraverso un form online compilando correttamente tutti i campi e inviando un bozzetto dell’opera che si vorrà realizzare. 

Dal 1° al 22 agosto sarà il momento della fase di votazione delle opere in gara da parte della giuria popolare che esprimerà la propria preferenza sulla pagina Facebook della RRN definendo i cinque semifinalisti che si sfideranno dal vivo nella fase conclusiva della manifestazione, prevista a fine settembre in Puglia. In quell’occasione, in un tempo massimo di otto ore, ciascuno di loro sarà chiamato a realizzare su tela la propria opera. A decretare i tre vincitori (ai quali verranno assegnati rispettivamente per il 3°, 2° e 1° posto dei buoni del valore di 1000, 1500 e 2000 euro) sarà una giuria tecnica composta da un rappresentante della RRN, una figura di spicco del mondo dell’arte e un professionista della comunicazione.

Vedi articolo

RelatedPost

0 0 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments