BANCA DATI

Stato del mercato forestale del carbonio in Italia 2014

L’indagine “Stato del mercato forestale del carbonio in Italia 2014” presenta l’analisi del mercato volontario dei crediti forestali generati da progetti in Italia o da organizzazioni italiane all’estero nel corso dell’anno 2013.

image_pdfimage_print

 In aggiunta lo studio presenta un quadro complessivo degli andamenti dei mercati del carbonio istituzionale e volontario a livello internazionale, nonché il ruolo del cambiamento climatico all’interno del Piano di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Comunità Europea. Alla compilazione del questionario proposto dal Nucleo Monitoraggio del Carbonio INEA hanno partecipato 8 organizzazioni italiane. Nel 2013 sono state scambiate in Italia 60.808 tCO2eq, generate da 11 progetti forestali per una superficie totale di 5.121,84 ha. Il valore delle quote scambiate nel 2012 era stimato a 144.515 tCO2eq. I risultati denotano quindi una flessione del mercato dei crediti di carbonio. Il prezzo medio dei crediti di carbonio venduti è di 17 €/tCO2eq, per un totale di valore del mercato nel 2013 di 1,03 milioni di euro. Tutte le organizzazioni coinvolte hanno sede in Italia, mentre i progetti registrati sono situati in sei Paesi: Brasile, Camerun, Italia, Malawi, Senegal e Tanzania. Le tipologie progettuali più comuni sono: Afforestazione/Riforestazione (A/R) e REDD+ (Riduzione delle Emissioni da Deforestazione e Degradazione delle Foreste).

http://www.rivistasherwood.it/serviziecosistemici/pubblicazioni.html

carbonio

RelatedPost

One Response to Stato del mercato forestale del carbonio in Italia 2014

  1. Pingback: Newsletter n. 3 – Aprile 2015 |

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>