BANCA DATI

Proposto il nuovo Laboratorio di ricerca ed alta formazione sulla sostenibilità (LARHES) in occasione del secondo evento annuale Ponza Prima-Med (ponzaprimamed.com)

image_pdfimage_print

In vista del Summit Euro-Med programmato il 26 Novembre 2020 a Barcellona per celebrare il 25° Anniversario della Dichiarazione stipulata nella città spagnola, e del restauro del Penitenziario di Santo Stefano a Ventotene, l’associazione Prospettive Mediterranee ha presentato la proposta di ristrutturazione della Villa delle Tortore a Ponza per trasformarla nel Laboratory for Research and High Education on Sustainability (LARHES), rivolto in particolare alle donne ed alle nuove generazioni del Mediterraneo, in occasione della Conferenza inter-istituzionale organizzata nel contesto dell’iniziativa annuale Ponza Prima-Med (Piazzetta della SS. Trinità, Isola di Ponza, Lunedi 14 Settembre 2020, ore 18:30).
Nel dibattito tra gli autorevoli relatori alla stessa Conferenza il dott. Enrico Molinaro – presidente dell’associazione organizzatrice e segretario generale e co-fondatore della Rete Italiana per il Dialogo Euro-Mediterraneo RIDE-APS (Capofila della Fondazione Anna Lindh–FAL in Italia) – ha lanciato, in collaborazione con la Fondazione PRIMA, il Segretariato Italiano di PRIMA, l’Unione per il Mediterraneo-UpM, il Comune di Ponza insieme alla Comunità dell’Arcipelago Pontino, il Manifesto Euro-Med per lo sviluppo sostenibile, (cambiamento climatico, economia circolare e sicurezza alimentare), ispirato a quello per l’Europa lanciato nel 1941 da Altiero Spinelli, confinato dal 1937 al 1939 proprio a Ponza con Pertini, Nenni, Terracini ed altri prigionieri politici, prima della sua deportazione verso la vicina isola di Ventotene, nello stesso Arcipelago Pontino.
I partecipanti – tra cui i leader delle organizzazioni internazionali che si ispirano ai valori ancora attuali della citata Dichiarazione di Barcellona come l’amb. Miguel Angel Moratinos (Alto Rappresentante UNAOC) l’amb. Nasser Kamel (Segretario generale UpM), il dott. Nabil Al-Sharif (Direttore Esecutivo FAL), ed il Prof. Angelo Riccaboni (Presidente Fondazione PRIMA) riuniti insieme per la prima volta dopo il Seminario preparatorio presso il Ministro Affari Esteri e Cooperazione Internazionale–MAECI del 6 dicembre scorso – hanno auspicato un intervento attivo dell’Unione Europea per contribuire a sviluppare il centro di ricerca proposto, promuovendo così ideali sostenibili per co-progettare un nuovo sistema acqua/cibo nell’Arcipelago dove fu sognata la rinascita dell’Europa democratica e pacifica.
Al dibattito, dopo l’introduzione delle autorità ospitanti – Francesco Ferraiuolo (Sindaco, Comune di Ponza, Socio RIDE-APS), Gerardo Santomauro (Sindaco, Comune di Ventotene), Gennaro di Fazio (Comunità Arcipelago Pontino) ed il breve saluto di David Maria Sassoli (Presidente, Parlamento Europeo), hanno partecipato i Ministri Vincenzo Amendola (Affari Europei) Teresa Bellanova (Politiche Agricole Alimentari e Forestali) Luigi di Maio (MAECI), Gaetano Manfredi (Università e Ricerca), i Direttori Francesco Tufarelli (Dipartimento Affari Regionali e Autonomie), Antonio Parenti (Rappresentanza Commissione Europea in Italia), l’Assessore Enrica Onorati (Agricoltura, Promozione filiera cultura del cibo, Ambiente e risorse naturali, Regione Lazio) e Francesco di Majo, (Presidente, Porti del Lazio: Civitavecchia, Gaeta, Fiumicino). Anche il Min. Giuseppe Provenzano (Sud e Coesione Territoriale) che per impedimenti imprevisti non è riuscito a partecipare all’evento, aveva precedentemente confermato di persona l’appoggio del proprio Ministero all’iniziativa incontrando presso la sede della Presidenza del consiglio il dott. Molinaro ed il Min. Plen. Enrico Granara, Coordinatore Euro-Med del MAECI…

COMUNICATO STAMPA 

logo_ponza_prima_med-removebg-preview-300x300 (1)

RelatedPost

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>