BANCA DATI

“Ospiti invernali” dei Platani

image_pdfimage_print

La quasi totalità dei Platani presenti nelle nostre alberate cittadine è riconducibile a Platanus hybrida Brot (= P. acerifolia (Aiton) Wild), ibrido fraPlatanus occidentalis L. e P. orientalis L, con individui che presentano caratteri più vicini al primo, di origine Nordamericana, ovvero al secondo, originario dei Balcani e dell’Asia Minore. Durante il periodo invernale le placche di ritidoma, che restano attaccate ai loro maestosi tronchi, offrono rifugio ad alcune specie di gasteropodi polmonati e di artropodi. Alcuni ragni vi ricercano prede o vi costruiscono ooteche sericee.

Ma gli ospiti più numerosi sono gli insetti; frequente è il Dermattero Anisolabide Euborellia annulipes(Lucas) le cui femmine ovidepongono e restano a protezione delle uova durante il giorno, mentre la notte vanno alla ricerca di piccole prede. Vari coleotteri Coccinellidi predatori, trascorrono parte dell’inverno allo stadio di adulto o di pupa al riparo delle placche. Occasionalmente si riscontrano coloniole del Formicoideo Crematogaster scutellaris (Oliver), alla ricerca di siti idonei per costruire il nido nel tronco di vecchie piante. I Rincoti Eterotteri presenti sotto le placche, includono alcune specie occasionali quali il Pirrocoride Pyrrocoris apterus L., i Ligeidi Lygus equestris L. e Spilostethus pandurus (Scopoli), nonché vari Pentatomidi ubiquitari quali Nezara virudalaL. che, in primavera, lasciano i temporanei ricoveri per trasferirsi su varie piante.

Tuttavia la specie che sistematicamente si rifugia sotto le placche è la Tigre del Platano Corythuca ciliata Say. Tale Tingide nord americano, che è stato introdotto in Italia negli anni ’60 del secolo scorso, è ormai diffuso in tutte le aree italiane e in molte europee, in cui sono presenti le sue piante ospiti…

Georgofili INFO

Villa Salviati on the Arno, William Turner

Villa Salviati on the Arno, William Turner

RelatedPost

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>