BANCA DATI

Lo sviluppo della meccanizzazione agricola dopo la seconda guerra mondiale

image_pdfimage_print

Alla fine della seconda guerra mondiale (le battaglie finali assieme alla resa della Germania, ebbero luogo tra la fine di aprile e l’inizio di maggio del 1945), la meccanizzazione agricola ha fatto passi da gigante. I trattori e le macchine operatrici, che provvedono alle diverse operazioni in campo, si sono trasformati, nel giro di qualche decennio, in macchine comode per chi le guida e con requisiti tecnici all’avanguardia. Il loro campo d’azione è molto vasto perché i lavori da eseguire nella pratica agricola sono molti e per ognuno di tali lavori, vi è la possibilità di una applicazione meccanizzata.

Le superfici di suolo destinate alle pratiche agricole vengono incrementate, con le cosiddette lavorazioni preliminari del terreno,  su suoli mai lavorati o da lungo tempo non coltivati, con lavorazioni da scasso…
Kew Gardens - Camille Pissarro

Kew Gardens – Camille Pissarro

RelatedPost

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>