VIRTU

BANCA DATI

L’introduzione di insetti alieni nel nostro Paese

image_pdfimage_print

Il 23 marzo 2018 si è svolta a Palermo, presso l’Aula Magna del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali, una giornata di studio sulle problematiche delle accidentali introduzione di insetti alieni in Italia. L’evento è stato organizzato dalla Sezione “Sud-Ovest” dell’Accademia dei Georgofili e dal Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali dell’Università degli Studi di Palermo. Di seguito si restituisce una breve sintesi degli interventi presentati dai diversi relatori invitati alla giornata di studio.

Il prof. Andrea Battisti dell’Università degli Studi di Padova ha aperto la giornata trattando l’argomento “Invasioni di insetti fitofagi – il ruolo del cambiamento globale”. Nella relazione il relatore ha dapprima messo in evidenza che i principali fattori che influenzano l’arrivo e l’insediamento delle specie invasive di insetti fitofagi sono primariamente il commercio e secondariamente il cambiamento climatico. Quindi ha mostrato come l’insediamento di una specie dipenda dal risultato di una serie di interazioni a vari livelli trofici, le quali sono spesso di difficile individuazione e possono portare a risultati inattesi. Una volta introdotte, le specie aliene possono modificare l’areale in funzione del clima, pertanto il cambiamento climatico può svolgere un ruolo importante al riguardo. Esistono tuttavia limitate prove che ciò sia avvenuto nel recente passato ed è necessario quindi concentrare le ricerche in questa direzione, in particolare per quanto attiene alle vie di introduzione da paesi tropicali e sub-tropicali…

Vedi articolo

Tentazione di sant'Antonio - Jan Brueghel Il Vecchio

Tentazione di sant’Antonio – Jan Brueghel Il Vecchio

RelatedPost

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>