BANCA DATI

L’indice dei prezzi alimentari della FAO sale ulteriormente nel mese di luglio 

image_pdfimage_print

I cereali, lo zucchero e i prodotti lattiero-caseari spingono l’Indice in alto

Burro e formaggi in vendita in un mercato cittadino di Ulaanbaatar, Mongolia. Disponibilità più ristrette per le esportazioni hanno spinto i prezzi del burro ad un nuovo livello record a luglio.
Roma, 3 agosto 2017 – In luglio, per il terzo mese consecutivo, i prezzi alimentari sono aumentati, trainati principalmente dalle maggiori quotazioni dei cereali, dello zucchero e dei prodotti lattiero-caseari.

L’indice dei prezzi alimentari della FAO – un indice mensile ponderato su base commerciale che misura i prezzi di cinque principali materie prime alimentari sui mercati internazionali – ha registrato una media di 179,1 punti nel mese di luglio, il suo valore più alto dal gennaio 2015, con un incremento del 2,3% rispetto al giugno 2017 e del 10,2% dal livello di un anno fa.

L’indice dei prezzi dei cereali nel mese di luglio è aumentato del 5,1%. L’indice è cresciuto costantemente negli ultimi tre mesi, sostenuto dalle quotazioni più solide del grano e del riso. I valori del grano sono aumentati maggiormente, poiché condizioni meteorologiche calde e secche hanno ostacolato le colture di grano primaverili in Nord-America, mentre le ristrettezze stagionali hanno spinto in alto i prezzi del riso.  I prezzi del mais sono invece rimasti in gran parte stabili.

L’indice dei prezzi lattiero-caseari ha guadagnato in luglio il 3,6%, sostenuto dai prezzi più alti del burro, del formaggio e del latte in polvere intero. Disponibilità più ristrette per le esportazioni hanno spinto i prezzi del burro ad un nuovo livello record in luglio, ampliando ulteriormente la differenza tra le quotazioni del burro e quelle degli altri prodotti lattiero-caseari…

Vedi articolo

In The Garden - Camille Pissarro

In The Garden – Camille Pissarro

RelatedPost

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>