BANCA DATI

L’analisi alimentare ed enologica

Lo scorso 23 novembre 2018 a Viterbo si è svolta una giornata di studio, organizzata dall’ Accademia dei Georgofili - Sezione Centro-Ovest, intitolata “Il tecnologo alimentare e l’enologo tra formazione e impegno sociale”. L’articolo seguente è l’abstract di una delle relazioni presentate.

image_pdfimage_print

La sicurezza del cibo è parte intrinseca della sua qualità (2000 D. Byrne, commissario europeo per la tutela dei consumatori). Le regole per la produzione di alimenti “sicuri” è regolamentato, a livello internazionale, dal Codex Alimentarius (www.codexalimentarius.org) organismo internazionale coordinato dalla FAO (Organizzazione mondiale per l’alimentazione e l’agricoltura) e da WHO (World Health organization) nato nel 1963.

Il Codex è un insieme di linee guida e codici di buone pratiche, standardizzate a livello internazionale, che contribuisce al miglioramento della sicurezza, qualità e correttezza del commercio mondiale di alimenti.
Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali ha reso noto che l’export agroalimentare made in Italy ha concluso il 2017 con il record di 41 miliardi di euro ( 7% rispetto al 2016). Nel settore vino, il fatturato 2017 è cresciuto del 2,7% e con oltre sei miliardi di vendite all’estero, l’Italia detiene un quinto di tutte le esportazioni mondiali del settore ed ha il primato mondiale, con 40 milioni di ettolitri prodotti.
L’analisi chimica è fondamentale per raggiungere una conoscenza sempre più precisa del prodotto/vino: permette di stabilirne la genuinità, l’assenza di malattie e alterazioni, l’effettivo possesso delle caratteristiche organolettiche previste, nonché l’assenza di manipolazioni o aggiunte illecite; essa consente inoltre di risolvere i problemi pratici che si presentano per la sua preparazione e conservazione.

Vedi articolo

x banner Il-vigneto-rosso-van-gogh-analisi

Documenti Correlati

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>