La Cocciniglia gialla degli agrumi (Aonidiella citrina) in Italia


La Cocciniglia rossa forte, Aonidiella aurantii, introdotta in Italia nei primi del ‘900, dopo circa 80 anni è diventata un fitofago chiave degli agrumeti. Nel 1994, gli agrumicoltori calabri della Piana di Sibari, che attribuivano al Diaspino le gravi infestazioni in atto, non rilevando catture di maschi nelle trappole innescate con lo specifico feromone sessuale istallate nei loro clementineti, chiesero un supporto scientifico per verificare l’efficacia del feromone commerciale utilizzato.

I rilievi e i prelievi effettuati in agrumeti di Rossano e di Corigliano calabro, interessati alle infestazioni, e il successivo esame microscopico dei caratteri peculiari delle femmine, evidenziarono che si trattava della congenere Aonidiella citrina. La specie, originaria dell’Asia orientale, ha un follicolo protettivo simile a quello della più nota, e invasiva, congenere dalla quale può essere distinta per il colore giallo del corpo e, soprattutto, per la conformazione a coda di rondine delle apofisi prevulvari…

Vedi articolo

The Garden at Les Lauves - Paul Cezanne

The Garden at Les Lauves – Paul Cezanne