VIRTU

BANCA DATI

La bellezza dell’agricoltura

image_pdfimage_print

Organizzato dalla Sezione Sud-Ovest, il 9 febbraio 2018 si è svolto a Palermo, presso l’Aula Magna del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Forestali, un incontro dal titolo “La bellezza dell’agricoltura”.

La lettura, tenuta dall’accademico prof. Ettore Barone, ha sviluppato il suggestivo tema a partire da una riflessione legata al recente aggiornamento della definizione data sull’agricoltura proprio dall’Accademia dei Georgofili quale Complesso di attività svolte per gestire e tutelare razionalmente le risorse produttive rinnovabili della biosfera. E’ stata al riguardo sottolineata, come più volte ricordato dal Prof. Franco Scaramuzzi in diverse occasioni ufficiali, l’importanza di riaffermare l’unicità del settore produttivo primario a fronte della tendenza sempre più diffusa di frammentazione e a volte di contrapposizione tra varie “agricolture”, con il rischio di perdere così di vista, appunto, quello che è il ruolo basilare e strategico della produzione del cibo. Senza cadere nella tentazione di assimilare e circoscrivere il concetto di bellezza riferibile all’agricoltura al pure importante ruolo paesaggistico da essa svolto si è piuttosto ricondotto tale concetto alla soggiacente armonia che è potenzialmente insita nel rapporto tra l’uomo e la natura sin dai tempi più antichi. Con rapide incursioni sui graduali progressi conseguiti sin dagli albori dell’agricoltura sul fronte dei processi produttivi in tema di domesticazione di piante e animali utili, sul miglioramento genetico e sui progressi della tecnica colturale in relazione all’ambiente di coltivazione, si è riaffermata con forza la valenza strategica della produzione degli alimenti ricordando che la storia dell’uomo e del suo progressivo incivilimento è profondamente permeata dall’attività agricola e dai suoi progressi…

Vedi articolo

Adamo ed Eva nell'Eden - Pieter Brueghel Il Vecchio

Adamo ed Eva nell’Eden – Pieter Brueghel Il Vecchio

RelatedPost

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *