BANCA DATI

Innovazione, formazione, lavoro e qualità sono il futuro dell’agricoltura

image_pdfimage_print

Il 4 luglio scorso l’Accademia dei Georgofili ha promosso una giornata di studio sul tema “Impresa e lavoro nel settore agricolo, agroalimentare e forestale in Toscana: analisi e riflessioni per prospettive di studio e ricerca”.

L’iniziativa ha permesso di affrontare, con questo primo confronto tra gli operatori economici del mondo agricolo-forestale e agroalimentare, l’importante tema del lavoro sotto i vari aspetti occupazionali. Qualità del lavoro, fabbisogni formativi, nuove figure professionali, innovazione tecnica e organizzativa, imprenditorialità, rappresentano tematiche di rilievo in un momento in cui al settore agricolo e agroalimentare sono rivolte le attenzioni anche da parte di giovani in cerca di prima occupazione.
La giornata inoltre ha permesso di individuare l’interesse degli operatori economici e dei sindacati allo svolgimento di analisi socio-economiche volte ad esplorare il mondo produttivo agroalimentare toscano sul piano della qualità dell’impresa, del lavoro e della istruzione e formazione e della qualità delle relazioni di filiera al fine di fornire strumenti conoscitivi atti a favorire la creazione di un compiuto e coerente sistema integrato agroalimentare.
L’apertura dei lavori è stata affidata a Giampiero Maracchi, presidente dell’Accademia dei Georgofili che, nell’accogliere i partecipanti, ha voluto sottolineare l’importanza delle tematiche affrontate ed i risvolti economici e sociali che ruotano attorno al settore agroalimentare.
I saluti istituzionali sono stati affidati a Simone Cappelli, dell’Assessorato al Lavoro e Formazione, della Regione Toscana che, nell’inquadrare la problematica, ha sottolineato la consapevolezza delle istituzioni sull’evoluzione in atto nel settore agricolo e sulle dinamiche che lo regolano.
In qualità di Direttore responsabile di AgroNotizie ho avuto il piacere di coordinare i lavori…
The Garden Gate - Claude Monet

The Garden Gate – Claude Monet

RelatedPost

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>