BANCA DATI

Image Line e Accademia Nazionale di Agricoltura firmano il protocollo di intesa per la divulgazione scientifica in ambito agrario: si parte con il lancio del “Premio Filippo Re”

La firma del protocollo di intesa darà il via a una serie di iniziative culturali rivolte al pubblico e ad attività tecnico scientifiche dedicate ai professionisti del settore per la diffusione di un sapere condiviso in ambito agrario.

image_pdfimage_print

Bologna, 16 ottobre 2019 – Image Line e Accademia Nazionale dell’Agricoltura firmano il protocollo di intesa che darà il via ad una serie di attività volte alla promozione della cultura e alla divulgazione scientifica in ambito agrario. L’idea nasce dalla comune volontà di unire competenze, idee e professionalità al fine di valorizzare le eccellenze agricole, agroalimentari, ambientali e favorire le condizioni di sostegno a una corretta alimentazione, a una gestione sostenibile dei suoli, delle colture e delle risorse paesaggistiche e forestali.
Image Line, da più di trent’anni impegnata nel dare il proprio contributo al progresso dell’agricoltura tramite lo sviluppo di soluzioni digitali nel campo agricolo e sempre in prima linea per la condivisione del sapere grazie alla piattaforma contenutistica AgroNotizie, trova nell’Accademia Nazionale di Agricoltura il partner perfetto per la realizzazione di iniziative culturali rivolte al pubblico al fine di garantire la conoscenza nel campo agricolo, alimentare e ambientale e per la realizzazione di iniziative tecnico-scientifiche dedicate ai professionisti del settore. L’Accademia Nazionale di Agricoltura, infatti, da sempre ha il compito di promuovere il ruolo dell’Agricoltura per il Paese e la ricerca scientifica connessa alla promozione delle scienze agrarie e alla valorizzazione del territorio del paesaggio e dell’ambiente.
“L’agricoltura rappresenta una delle principali leve dell’economia italiana – ha dichiarato Ivano Valmori, CEO di Image Line – ma soprattutto quella che viviamo noi oggi è un’agricoltura aperta alle nuove istanze economiche, ambientali e sociali, che sperimenta, si rinnova profondamente, è al passo con i tempi e guarda sempre più al futuro. In questo contesto, riteniamo sempre più importante il ruolo dell’informazione e della divulgazione scientifica, capace di indagare sempre più a fondo e in maniera sia analitica che umanistica il rapporto tra il settore agricolo e la società. Attraverso il Premio Filippo Re, intendiamo valorizzare il contributo di giovani studiosi e ricercatori impegnati nella divulgazione di informazioni precise e puntuali, in ambito agrario”.
La firma del protocollo di intesa ha infatti permesso di puntare i riflettori sulla prima iniziativa comune: il “Premio Filippo Re – Economia, Società, Ambiente e Territorio”, nato con l’obiettivo di promuovere una costante evoluzione del ruolo dell’Agricoltura per l’economia del paese e le
interazioni di questo settore con le dinamiche sociali, ambientali e territoriali del Paese. Nello specifico, il premio del valore economico di 2.500 euro, per l’edizione appena annunciata sarà assegnato alla pubblicazione scientifica che, con approccio multidisciplinare e sguardo d’insieme, indagherà l’impatto del settore agricolo sul sistema economico nazionale.
“La firma del protocollo d’intesa con Image Line – afferma Giorgio Cantelli Forti, Presidente dell’Accademia Nazionale di Agricoltura – è un atto di estrema importanza, che si esplica nell’organizzazione futura di iniziative comuni ad ampio raggio a livello sia culturale che tecnico-scientifico, nei campi dell’agricoltura, degli alimenti e dell’ambiente. La prima azione positiva è legata, senza dubbio, all’istituzione del bando di concorso dedicato a Filippo Re, primo Presidente dell’Accademia e suo fondatore nel 1807, destinato a pubblicazioni scientifiche in campo agronomico nell’interesse di aiutare la formazione e la promozione dei più giovani. Il premio di cadenza annuale è ampio, poliedrico e dedicato a quei temi oggi di massimo interesse per la società e la moderna agricoltura. Come Accademia, infatti, ci stiamo battendo da anni per un’agricoltura che preservi l’ambiente, caratterizzi la qualità del territorio e la vita della gente, ponendosi come una delle basi per l’economia del futuro. La firma del protocollo d’intesa, unita al bando di concorso, sono un primo passo verso l’attuazione di questi principi che, insieme ad attività di sostegno per ricerca e studio scientifico, possono diventare fondamentali strumenti di contrasto alle troppe fake news e alla cattiva comunicazione oggi dilaganti in questi campi”.
I lavori candidati saranno esaminati da un’apposita commissione che premierà l’articolo o la pubblicazione che saprà distinguersi per il grado di innovazione, per lo studio analitico eseguito rispetto allo stato dell’arte e per l’approccio multidisciplinare. Possono concorrere al bando, aperto fino al 31 dicembre 2019, articoli e pubblicazioni di rilievo scientifico, editi da testate registrate e annali di accademie nel corso degli anni solari 2018 e 2019, in cui almeno uno degli autori non abbia ancora compiuto il 40° anno di età. Gli articoli e le pubblicazioni selezionati a concorrere al premio, inoltre, saranno discussi durante un convegno appositamente organizzato e saranno diffusi attraverso i canali dell’Accademia Nazionale di Agricoltura e Image Line.
Per maggiori informazioni e per l’invio delle candidature, gli interessati potranno scrivere al seguente indirizzo di posta elettronica: premiofilippore@accademia-agricoltura.it

Vedi comunicato

quadro-claude-monet-pioppi-sulle-rive-del-epte-autunno-stampa-mdf-tela-swarovski

RelatedPost

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>