BANCA DATI

“Il 2017 anno più secco dal 1800”: una frase ad effetto per una tesi scientificamente indimostrabile

image_pdfimage_print

La tesi secondo cui il 2017 sarebbe stato l’anno più secco dal 1800 è a nostro avviso indimostrabile in ragione della mancanza e/o scarsa qualità di dati. Per tale motivo occorrerebbe molta più prudenza da parte di un ente scientifico come il CNR nel divulgare una tale affermazione.

Il 4 dicembre 2017, il TG1 delle ore 20 presentava il servizio “ Il 2017 anno record per la siccità, il più secco degli ultimi due secoli, con il 30% di piogge inferiori alla media” di Valentina Di Virgilio. Il servizio si fondava sull’affermazione “Lo hanno dichiarato gli esperti del Cnr: le piogge sono state inferiori del 30% rispetto al periodo 1971-2000, con 9 mesi su 12 chiusi in perdita”.

Visto che per ragioni scientifiche e professionali controlliamo con una certa continuità i dati di precipitazione sul nostro territorio abbiamo inizialmente pensato che si trattasse di una manipolazione operata dai media ai danni del nostro ente nazionale di ricerca…

Vedi articolo

Gazza sulla forca - Pieter Brueghel Il Vecchio

Gazza sulla forca – Pieter Brueghel Il Vecchio

RelatedPost

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>