BANCA DATI

“Earth Generation”. Geotermia, la floricoltura sostenibile di Floramiata

image_pdfimage_print

L’azienda floricola Floramiata di Piancastagnaio, è uno dei principali utilizzatori in Europa di energia geotermica utilizzando circa quindici miliardi di calorie all’anno a valle della produzione di energia elettrica. Calore che utilizza per riscaldare oltre 27 ettari di serre in cui produce annualmente circa 3 milioni  piante ornamentali in vaso di origine tropicale occupando circa 120 dipendenti  100 dipendenti.

Un progetto virtuoso che iniziato 30 anni fa costituisce ancora oggi un attività economicamente ed ecologicamente sostenibile in armonia con la natura. “Earth Generation” racconta in maniera avvincente la nascita di Floramiata e l’evoluzione dell’utilizzo della fonte geotermica del Monte Amiata. Il cortometraggio, attraverso le testimonianze di ex minatori, di tecnici e con le suggestive immagini dei siti minerari e delle serre, ripercorre la storia che agli inizi del secolo scorso, coinvolse val D’Orcia in una rinascita economica grazie all’estrazione del cinabro e la distillazione mercurio. Successivamente, purtroppo, si scoprì che tale attività mineraria comportava un’inaccettabile ricaduta sull’ambiente e sulla salute.

Da qui la chiusura delle miniere e i progetti di utilizzare lo stesso vapore geotermico che dette origine ai depositi metalliferi, per produrre energia elettrica e termica per riscaldare le serre dove coltivare piante ornamentali.  

Iniziativa che ha avuto successo e ha offerto lavoro agli ex minatori e nuove opportunità di sviluppo per tutta la valle. Il processo è semplice ed efficace: il vapore residuo della centrale elettrica, invece di essere disperso, consente la messa in opera di un processo a ciclo chiuso, dove114 milioni di kWh di energia geotermica provenienti dal cuore della terra, scambiano la loro forza vitale permettendo alle piante di crescere perfettamente senza alterare l’ambiente e risparmiando annualmente il consumo di 9.570 tonnellate di gasolio che avrebbero comportato l’emissione di 30.491 tonnellate di CO2.

Un magnifico esempio di sviluppo sostenibile per un intero territorio. Ad oltre 30 anni dall’avvio, il progetto che ha dato vita alla azienda floricola  Floramiata, che occupa oggi circa 100 dipendenti, costituisce un’iniziativa virtuosa, economicamente ed ecologicamente sostenibile dove lo sfruttamento delle miniere è stato sostituito con una opportunità di crescita in armonia con la natura. Gli ex minatori, trasformati in giardinieri, traggono sostentamento dalla terra migliorando anche l’ambiente e la sua bellezza. Nella parte finale del cortometraggio, l’appello alle generazioni future affinché usino le risorse del nostro pianeta per produrre armonia e benessere anziché inquinanti e gas serra! Punto focale della riconversione della valle, oggi un modello di prosperità e futuro sostenibile.

 “Earth Generation” è stato  scritto dagli autori Sergio Malatesta, Enrico Barcella e realizzato con la regia del videomaker Piergiorgio Camilli, le musiche originali sono state scritte da  Francesco Gazzara la produzione del cortometraggio è stata sostenuta da Floramiata soc Agricola.

Piancastagnaio 23/06/2017

Vedi articolo 

 

created by dji camera

foto centrale

Documenti Correlati

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>