BANCA DATI

Con l’Accordo sulle Misure dello Stato di Approdo si apre una nuova era per la lotta alla pesca illegale

image_pdfimage_print

Il Capo della FAO: serve azione rapida per fornire supporto tecnico e finanziario

11 luglio 2016, Roma – L’Accordo sulle Misure dello Stato di Approdo (Port State Measures Agreement – PSMA, l’acronimo inglese) “segna l’alba di una nuova era nella lotta alla pesca illegale” ma serve un’azione rapida per far sì che la sua implementazione sia efficace – ha affermato il Direttore Generale della FAO José Graziano da Silva celebrando l’entrata in vigore del primo trattato internazionale che punta specificamente a combattere la pesca illegale, non dichiarata e non regolamentata (IUU acronimo inglese).

“La FAO sta lavorando per offrire supporto immediato ai paesi che ne hanno più bisogno” ha aggiunto Graziano da Silva.
La messa in atto del PSMA potrebbe risultare complicata per alcuni paesi – specialmente i piccoli paesi insulari e quelli in via di sviluppo – a causa di limitatezze economiche e di capacità, ha affermato.
L’Accordo sulle misure dello stato di approdo è entrato in vigore lo scorso mese e oltre 30 paesi, inclusa l’Unione Europea per conto dei suoi 28 membri, lo hanno sottoscritto. Altri paesi hanno iniziato il processo di adesione…

Water Lilies The Clouds - Claude Monet

Water Lilies The Clouds – Claude Monet

RelatedPost

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>