BANCA DATI

Comunicazione della Commissione Europea sull’iniziativa dei cittadini europei “Vietare il glifosato e proteggere le persone e l’ambiente dai pesticidi tossici”

image_pdfimage_print

1. INTRODUZIONE

A norma dell’articolo 11, paragrafo 4, del trattato sull’Unione europea, i cittadini dell’Unione, in numero di almeno un milione, che abbiano la cittadinanza di un numero significativo di Stati membri dell’UE, possono prendere l’iniziativa d’invitare la Commissione europea, nell’ambito delle sue attribuzioni, a presentare una proposta appropriata su materie in merito alle quali tali cittadini ritengono necessario un atto giuridico dell’Unione ai fini dell’attuazione dei trattati.

L’iniziativa “Vietare il glifosato e proteggere le persone e l’ambiente dai pesticidi tossici” è la quarta iniziativa dei cittadini europei ad aver soddisfatto i requisiti di cui al regolamento (UE) n. 211/2011 del Parlamento europeo e del Consiglio riguardante l’iniziativa dei cittadini (“il regolamento ICE”).

L’iniziativa è stata presentata ufficialmente alla Commissione dagli organizzatori il 6 ottobre 2017. Entro tale data le autorità nazionali avevano verificato e convalidato 1 070 865 dichiarazioni di sostegno provenienti da 22 Stati membri. L’iniziativa invita la Commissione europea a proporre agli Stati membri dell’UE di:

1. vietare gli erbicidi a base di glifosato, una sostanza messa in relazione con il cancro negli esseri umani e con il degrado degli ecosistemi;
2. garantire che la valutazione scientifica dei pesticidi per l’approvazione regolamentare dell’UE si basi unicamente su studi pubblicati, che siano commissionati dalle autorità pubbliche competenti anziché l’industria dei pesticidi;
3. fissare obiettivi di riduzione obbligatori per l’uso dei pesticidi al livello dell’UE, in vista di un futuro senza pesticidi.”

L’iniziativa deve essere considerata conforme alle norme stabilite dal trattato sull’Unione europea, compresi nella fattispecie i principi di attribuzione, proporzionalità e sussidiarietà.

Il 23 ottobre 2017 la Commissione ha incontrato gli organizzatori. Il 20 novembre 2017 gli organizzatori hanno avuto l’opportunità di presentare l’iniziativa in un’audizione pubblica organizzata presso il Parlamento europeo. L’allegato I contiene ulteriori informazioni in merito agli aspetti procedurali dell’iniziativa dei cittadini.

La presente comunicazione espone le conclusioni giuridiche e politiche della Commissione riguardo all’iniziativa, le azioni che essa intende intraprendere e le relative motivazioni conformemente all’articolo 10, paragrafo 1, lettera c), del regolamento ICE…

Vedi documento 

Camille Pissarro, Mattino d'autunno

Documenti Correlati

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>