BANCA DATI

Aldo Moro e I Rettori della sua Università

La storia di un passato vicino che incarna i principi ed gli ideali del suo Ateneo

image_pdfimage_print

Aldo Moro e I Rettori della sua Università è un libro scritto a quattro mani dal Prof Marzi, Presidente dell’Accademia dei Georgofili sezione Sud-Est, e il Magnifico Rettore dell’Università di Bari Aldo Moro, Prof. Antonio Felice Uricchio. A Vittorio Marzi il merito di aver ricostruito attraverso un percorso ideale fatto di fotografie, documenti ufficiali ed articoli di giornale, la vita di Moro, l’impegno e le sinergie con i Rettori, per fare dell’Ateneo barese una sede di prestigio a livello internazionale. Aldo Moro, pugliese, prima di essere un politico, due volte Presidente del Consiglio dei Ministri, è stato Professore ordinario di Diritto Penale all’Università di Bari.

La sua costante attenzione, mai di parte, ha contribuito ad offrire ai docenti e agli studenti dell’Università di Bari mezzi e opportunità per esprimere il potenziale scientifico e culturale che ha reso la città pugliese baricentro scientifico in tutti i principali settori di ricerca. La figura Aldo Moro ha inciso in maniera indelebile nelle vicende dell’Ateneo e della città, prima e dopo la tragedia che ha segnato la sua storia personale e quella della nostra nazione. Il libro si apre con un profetico e commovente saluto del Prof. Ernesto Quagliariello, che consapevole protagonista del suo tempo, ha guardato con lucida realtà a quel futuro che avrebbe restituito ad Aldo Moro la verità di un uomo che ha messo sempre al centro della sua vita i valori della Costituzione di cui è stato promotore…

Vedi articolo

Garden At Midday  - Pierre Bonnard

Garden At Midday – Pierre Bonnard

Documenti Correlati

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>